18/11/2011versione stampabilestampainvia paginainvia



Apriranno una "banca delle idee", in un'operazione definita "ripresa di possesso pubblico"

I manifestanti di Occupy the City hanno occupato un ufficio vuoto della banca svizzera Ubs a Londra dove, come spiegano sul loro sito web, contano di aprire una "banca di idee" con conferenze e dibattiti aperti al pubblico. L'ufficio si trova nei pressi della stazione di Liverpool Street e la sua occupazione rappresenta una escalation della protesta degli Indignati dopo che ieri è scaduto l'ultimatum della City per lo sgombero delle tende di St. Paul's Cathedral. I manifestanti hanno definito l'occupazione una "ripresa di possesso pubblico" dell'edificio vacante.

Una trentina di manifestanti si sono insediati nell'edificio di 4 piani un tempo occupato dalla banca. "Novemila famiglie negli ultimi tre mesi hanno perso la casa per la crisi dei mutui mentre Ubs e altri giganti della finanza siedono su vaste proprietà abbandonate. Se le banche si riprendono le case della gente, il pubblico ha diritto di riprendersi le proprietà abbandonate delle banche", ha detto Jack Holburn, uno de manifestanti.

Parole chiave: Londra, city, occupazione, indignados
Categoria: Diritti, Politica, Popoli
Luogo: Gran Bretagna