25/10/2011versione stampabilestampainvia paginainvia



In tutto il pianeta ne rimangono solo 50 su un'isola dell'arcipelago indonesiano

L'ultimo esemplare di rinoceronte di Giava in Vietnam è stato ucciso oggi. A renderlo noto il Wwf e "l'International Rhino Foundation". Il corpo dell'animale era stato rinvenuto ad aprile, ma per accertarsi che fosse realmente l'unico esemplare rimasto nella zona, gli operatori avevano voluto effettuare una serie di analisi su dei campioni di feci raccolte nel biennio 2009-2010. Purtroppo gli esami non hanno avuto un esito positivo e dai test confrontati è apparso chiaro che gli escrementi trovati appartenevano sempre allo stesso animale.

Il rinoceronte, che è stato ritrovato nel parco nazionale di Cat Tien, è stato ucciso dai bracconieri e i segni lasciati sulla carcassa non lasciano molto spazio all'immaginazione: zampe ferite ed il corno, che negli ambienti della medicina tradizionale viene utilizzato per trattare svariati disturbi, dalla febbre alla possessione, è invece reciso di netto.

"È doloroso pensare che, nonostante gli investimenti sostanziosi fatti in Vietnam per preservare questa specie, non si sia riusciti a salvare un unico esemplare": così si è espresso il direttore del Wwf vietnamita, Tran Thi Minh Hien, aggiungendo che "il Vietnam ha perso una parte del suo patrimonio naturale".

Ora di questa specie ne rimangono solo 50, in una riserva di un'isola dell'arcipelago indonesiano.

Parole chiave: Vietnam, rinoceronte di Giava, bracconaggio
Categoria: Ambiente
Luogo: Vietnam