23/09/2011versione stampabilestampainvia paginainvia



La Polizia postale esclude che il blog in cui sono stati pubblicati i nomi di die ci politici presunti gay e omofobi possa essere sanzionato

La Polizia postale esclude possibili ipotesi di reato per il blog “listaouting”, in cui sono stati pubblicati i nomi di dieci politici italiani presunti omosessuali e omofobi. Sergio Marinotti, direttore della divisione che sta conducendo le indagini, ha specificato che l’indirizzo ip del blog, cioè il codice che lo identifica, è estero. Per questo, ha aggiunto, “qualora arrivassero querele si dovrebbe agire tramite rogatorie internazionali”.

Stamattina il direttore nazionale dell’Arcigay Paolo Patanè aveva definito il blog “una paginda da operetta”, i cui si fa solo del gossip. Nella lista sono presenti i nomi di politici di spicco come il portavoce di Berlusconi Paolo Bonaiuti, il leghista Roberto Calderoli, il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Gianni Letta e l’ex aennino Maurizio Gasparri.

Parole chiave: gay, arcigay, listaouting, berlusconi, pdl
Categoria: Diritti, Politica
Luogo: Italia