28/07/2011versione stampabilestampainvia paginainvia



Rivendicazione talebana. Oltre una quarantina i feriti tra i civili

Otto persone, di cui tre kamikaze, hanno inflitto un attacco con spari e ordigni esplosivi nella cittadina di Tarin Kowt, nella provincia meridionale di Uruzgan. Almeno 22 persone, perlopiù civili, sono rimaste uccise, tra cui il reporter locale della Bbc, Ahmad Omid Khpolwak. Oltre quaranta i civili feriti. Fonti ufficiali hanno fatto sapere che anche gli attentatori hanno perso la vita negli scontri. L'attacco è stato rivendicato dai talebani.

Secondo l'intelligence afgana, sono tre le bombe esplose. Una è deflagrata di fronte alla sede del governatore locale, e un'altra vicino agli uffici di un'agenzia di sicurezza di proprietà di una milizia. Alcuni soldati sono rimasti uccisi, mentre nessun rappresentante del governo sarebbe rimasto coinvolto nell'attacco.

Parole chiave: Afghanistan, guerra, Uruzgan
Categoria: Guerra
Luogo: Afghanistan