13/07/2011versione stampabilestampainvia paginainvia



Su pressione dei partiti politici, le elezioni politiche in Egitto potrebbero slittare a novembre

 

Il Consiglio supremo delle Forze armate egiziane ha dichiarato alla tv satellitare al-Arabiya che le elezioni politiche, previste per settembre, potrebbero essere posticipate di due mesi.

Questo per venire incontro alle necessità dei partiti politici e dei candidati presidenziali, come Amr Moussa e Mohammed el-Baradei, che hanno richiesto più tempo per prepararsi alla competizione elettorale.

L'inizio della registrazione delle candidature è prevista per gli inizi di settembre.

Dopo la caduta di Hosni Mubarak, l'undici febbraio, il potere in Egitto è nelle mani del Consiglio militare. Ieri in piazza Tahrir migliaia di manifestanti hanno sfilato per chiedere le dimissioni di Mohammed Hussein Tantawi, leader del Consiglio per 20 anni durante il regime di Mubarak.

Parole chiave: Egitto, elezioni
Categoria: Politica
Luogo: Egitto