23/05/2011versione stampabilestampainvia paginainvia



Tolo Tv, una televisione afgana privata, ha annunciato che mullah Omar, considerato la guida del movimento talebano, sarebbe stato ucciso in Pakistan due giorni fa. La fonte della notizia sarebbe un funzionario dei servizi afgani. Dal Pakistan, i servizi di sicurezza si sono limitati a dire di non poter confermare la notizia, che Qari Muhamad Yousaf, portavoce dei talebani ha smentito: "E' vivo e sta bene. E si trova in Afghanistan".

Secondo le informazioni fornite da Tolo Tv,  il leader dei talebani è morto mentre si spostava da Quetta verso il Waziristan settentrionale. L'agenzia di stampa afgana Pajhwok, non nuova a scoop rivelatisi poi privi di fondamento, cita una fonte anonima della sicurezza sostenendo che il mullah Omar è stato ucciso dai servizi di intelligence Isi e dalla "rete" di Jalaluddin Haqqani, un gruppo armato alleato con i talebani che si oppone al governo del presidente Hamid Karzai.

La figura di Haqqani è molto controversa: già alleato della Cia negli anni '80 e sostenuto economicamente e militarmente dagli Stati Uniti, sper alcuni sarebbe diventato oggi il capo militare della guerriglia afgana, talebani compresi. A lui Karzai aveva recentemente offerto il posto di primo ministro.

Categoria: Guerra
Luogo: Afghanistan