06/04/2011versione stampabilestampainvia paginainvia



Sei mesi fa aerei Usa hanno bombardato un campo di addestramento, ma ve ne sono altri attivi

Al Qaeda si sta riorganizzando: a riferirlo sono fonti di intelligence afghane e statunitensi, che sostengono anche che i capi e militanti dell'organizzazione terroristica si stanno muovendo dal Pakistan verso l'Afghanistan. Ne sarebbe prova l'esistenza di un campo di addestramento nascosto tra le montagne di Korengal, nella Valle della morte, scoperto e bombardato da aerei da combattimento statunitensi nel settembre scorso. A riferirlo è il Wall Street Journal, che sostiene anche che vi sono più campi di addestramento attivi nel paese.

Nel bombardamento di settembre, sempre secondo le fonti di intelligence, avrebbero perso la vita tre figure chiave del gruppo terroristico: Abdallah Umar Al Qurayshi, saudita esperto di attacchi kamikaze, Abu Atta, esperto in esplosivi originario del Kuwait, e Saad Al Shehri, saudita fratello dei fondatori di Al Qaeda in Yemen.

Nei mesi a venire è atteso un intensificarsi delle violenze, a causa del previsto inizio del ritiro delle truppe americane. A confermarlo è il rapporto del Pentagono sulla situazione del secondo semestre 2010. I progressi finora compiuti, si legge, necessitano di un impegno del Pakistan per rimanere stabili: il paese dovrebbe impegnarsi ad aumentare la pressione nei confronti di Al Qaeda.