31/03/2011versione stampabilestampainvia paginainvia



La dichiarazione è stata diffusa da un portavoce del ministero dell'Istruzione. Durante il 2010 sono state riaperte 300 scuole

Il Mullah Mohammed Omar, capo supremo dei talebani, ha ordinato agli insorti di non attaccare le scuole o intimidire gli studenti sostenendo che compiere tali azioni è da "nemici dell'Aghanistan e dell'Islam". Lo riferisce Sefatullah Sapai, portavoce del ministero dell'Istruzione afghano ma, al momento, nessun rappresentante talebano ha confermato la notizia.

Secondo Sapai, nel 2010 sono state riaperte oltre 300 scuole nelle aree più sicure del Paese e che si spera di riattivare tutti i 350 istituti situati nelle zone a rischio, oltre a costruirne altri 1000, entro la fine del 2011.

Quando l'Afghanistan si trovava sotto il controllo dei talebani (1996-2001), alle ragazze veniva interdetto l'accesso all'istruzione scolastica: adesso, sono più di 2.4 milioni le studentesse iscritte nelle 13 mila scuole del Paese. Gruppi umanitari, locali e stranieri, hanno ripetutamente sottolineato quanto fattori come povertà, crescente insicurezza o carenza d'insegnanti influiscano negativamente sulla formazione scolastica delle ragazze, che rischiano costantemente di vedersi private del diritto all'istruzione.

 

 

Parole chiave: afghanistan, istruzione, mullah omar
Categoria: Diritti, Donne, Guerra
Luogo: Afghanistan
Articoli correlati:
29/03/2011 Afghanistan, nuove scioccanti immagini di civili uccisi dai soldati Usa : Su Rolling Stone, edizione Usa, nuove foto e video del famigerato 'Kill Team'
19/01/2011 Pakistan, Mullah Omar in cura per attacco cardiaco grazie ai servizi: Ricoverato in un ospedale vicino a Karachi secondo il 'Washington Post'
04/08/2010 Svezia, il ministro dell'istruzione favorevole al divieto del burqa nelle scuole: Sarebbe giusto vietare l'uso del velo integrale all'interno delle strutture scolastiche
Conflitto in quest'area: La scheda paese: Gli argomenti più discussi: Le parole chiave più ricorrenti: