21/03/2011versione stampabilestampainvia paginainvia



Le fotografie sono state scattate da militari statunitensi di stanza nel Paese

Il Pentagono si è scusato oggi per le foto scattate da alcuni soldati statunitensi di stanza in Afghanistan, che mostrano oltraggi ai cadaveri di civili afgani. Lo riferisce l'agenzia Afp.

Si tratta di tre immagini, in una delle quali si vedono due soldati che tirano per i capelli il corpo senza vita di un civile, con buone probabilità assassinato volutamente dai militari. Un'altra fotografia mostra un soldato che abusa dei cadaveri di due vittime.

Un situazione di grave imbarazzo per l'esercito americano: almeno cinque militari sono stati deferiti alla Corte marziale, con l'accusa di aver ucciso tre civili afgani per divertimento. L'episodio si è verificato fra gennaio e maggio del 2010, nella provincia meridionale di Kandahar.

Parole chiave: Esercito Usa, fotografie, oltraggi, cadaveri, civili
Categoria: Guerra, Popoli
Luogo: Afghanistan