18/03/2011versione stampabilestampainvia paginainvia



Anche la Siria, per la prima volta, è stata teatro di dimostrazioni di massa

Anche in Siria si sono svolte per la prima volta dimostrazioni di massa, in particolare a Damasco dove sono morti almeno tre manifestanti. Cortei anche ad Aleppo, Raqqa e Idlib nel nord, Homs e Hama nel centro, Qamishli e Hasake nel nord-est dove si trova la più consistente minoranza curda, Albukamal e Dayr az Zor, nell'est vicino alla frontiera con l'Iraq. Calma nelle città costiere occidentali abitate in prevalenza da alawiti, branca dello sciismo a cui appartengono la famiglia al-Assad e i clan loro alleati al potere. Gli incidenti più gravi sarebbero avvenuti a Daraa, dove hanno perso la vita tre persone. Intanto oltre 40 persone sono state uccise e più di cento ferite da sconosciuti armati che hanno sparato durante una manifestazione di protesta contro il presidente yemenita Ali Abdallah Saleh a Sanaa. Fonti governative scongiurano che a sparare siano stati agenti di polizia. Intanto 

Parole chiave: sanaa, damasco
Luogo: Siria