23/02/2011versione stampabilestampainvia paginainvia



Continuano le proteste per chiedere le dimissioni del presidente Saleh

Attivisti vicini al regime yemenita hanno ucciso a colpi d'arma da fuoco due studenti e ne hanno feriti altri undici nella capitale Sanaa. L'attacco è avvenuto martedì notte nel campus dell'università, dove era in corso un sit-in per chiedere le dimissioni del presidente Ali Abdullah Saleh. Uno dei feriti è in condizioni gravi. Si tratta delle prime vittime nella capitale yemenita dall'inizio delle proteste che hanno preso spunto dalle rivolte in altri Paesi arabi. Dal 16 febbraio in Yemen ci sono stati 12 morti a Aden, dove le manifestazioni anti-Saleh si saldano con le aspirazioni secessioniste, e decine di feriti.

Parole chiave: yemen, studenti, sanaa
Categoria: Diritti, Politica
Luogo: Yemen