15/02/2011versione stampabilestampainvia paginainvia



Un gruppo di militanti islamici ha manifestato a Tunisi chiedendo la chiusura della sinagoga

Nella Tunisia post-rivoluzionaria si accendono gli scontri religiosi: un gruppo di giovani tunisini salafiti ha manifestato nel centro della capitale, invocando la chiusura della sinagoga locale.

Lo riferisce Adn Kronos International, che riporta fonti tunisine. A dare il via alla protesta sono state alcune decine di estremisti islamici, che hanno sfilato in corteo lungo Avenue de la Liberté e si sono successivamente raccolti di fronte alla sinagoga. Lì hanno scandito slogan contro gli ebrei, accusati di essere "assassini e criminali".

I giovani militanti della protesta appartengono ad un gruppo salafita chiamato Hizb al-Tahrir. Una netta presa di distanza si è avuta invece dai membri del gruppo islamico En-Nahda.

Parole chiave: Islam, ebrei, sinagoga
Categoria: Popoli, Religione
Luogo: Tunisia