02/02/2011versione stampabilestampainvia paginainvia



'Nelle ultime tre settimane è stato rimosso il regime dittatoriale della Tunisia, sono iniziate le rivolte in Egitto ed Algeria, ma cosa accadrà in Marocco?

A porre la domanda e a dare la risposta è Ahmed Charai, nel report diffuso dall'Hudson Institute.

Charai sostiene che le rivolte non giungeranno sino a qui per due ragioni: la monarchia è presente in Marocco da secoli ed è entrata a far parte del suo tessuto culturale, al contrario delle nazioni vicine soggette a dittature di recente formazione; A partire dal 1999 abbiamo assistito ad un processo di apertura lenta e graduale verso il riconoscimento della libertà di stampa e di opinione, alla creazione di una società civile e ad una riflessione sulle ingiustizie commesse in passato contro gli oppositori.

 

Parole chiave: Marocco, proteste
Categoria: Diritti, Popoli
Luogo: Marocco