31/01/2011versione stampabilestampainvia paginainvia



Si tratta del giovane Mohamed Abdel Rahman. I "Giovani per il cambiamento" hanno organizzato le proteste attraverso Facebook

Durante gli scontri fra manifestanti e forze di sicurezza scoppiati a Khartoum, nell'area di Omdurman, è morto un giovane studente, Mohamed Abdel Rahman.

Lo comunica l'agenzia di stampa "Dpa", riportando la testimonianza di alcuni attivisti locali. Il movimento dei "Giovani per il cambiamento" ha pianificato la protesta all'Università Omdurman in Sudan e, attraverso l'utilizzo di Facebook, è riuscito ad ottenere la partecipazione di circa 16 mila persone.

Per soffocare i disordini, gli agenti hanno sparato gas lacrimogeni e utilizzato manganelli. Sulla pagina del social network si legge "la popolazione sudanese non resterà più in silenzio. È tempo di rivendicare i nostri diritti e di prenderci ciò che è nostro con manifestazioni pacifiche".

Parole chiave: Khartoum, Mohamed Abdel Rahman, scontri, facebook
Categoria: Diritti, Politica
Luogo: Sudan