19/01/2011versione stampabilestampainvia paginainvia



Lo dice un ex funzionario di Pyongyang fuoriuscito

E' dalla fine degli anni Novanta che la Corea del Nord lavora all'arricchimento dell'uranio. Le centrifughe del progetto sarebbero nella città di Heechon, 57 chilometri a nordest del principale complesso nucleare, quello di Yongbyon.  Lo afferma un fuoriuscito dal Paese, citato dal quotidiano sudcoreano Chosun Ilbo, che lo descrive come un ex funzionario di alto rango con ampie conoscenze nell'industria bellica.

L'attività di Heechon sarebbe quindi cominciata circa dieci anni prima che Pyongyang annunciasse il proprio programma di arricchimento dell'uranio.
"I modificatori - una delle principali componenti delle centrifughe - furono importati da Paesi come il Giappone, la Francia e la Russia, dato che il Nord non era in grado di fabbricarli da sé", ha aggiunto l'ex funzionario.

Pyongyang "cercherà probabilmente di migliorare la propria capacità nucleare con un terzo test - ha aggiunto - dato che l'attuale programma di riarmo è in ritardo in quanto a efficienza".
I due precedenti test nucleari sono avvenuti nel 2006 e nel 2009.