12/01/2011versione stampabilestampainvia paginainvia



Alcune bombe hanno ucciso quattro soldati, mentre un'altro è deceduto in seguito a un agguato. Alcuni agenti afghani sono morti in un attacco suicida

Alcune esplosioni e un attacco da parte delle forze talebane hanno provocato la morte di cinque soldati della coalizione internazionale in Afghanistan.

Lo riferiscono fonti vicine alla Nato, secondo cui tre soldati sono deceduti a causa di esplosivi posizionati lungo una strada, nella regione orientale del paese, e un altro in seguito ad un agguato. Infine, la detonazione di una bomba ha provocato la morte di un altro soldato in una zona meridionale dell'Afghanistan.

Sale quindi a 16 il numero delle vittime appartenenti alla coalizione Nato dall'inizio di quest'anno. Gli attacchi fanno seguito all'attacco suicida di un motociclista contro un minibus che trasportava alcuni componenti dell'intelligence afghana. Secondo l'ufficio della presidenza di Kabul, nell'esplosione sono rimaste uccise due persone, un membro dei servizi segreti e un civile, e ne sono rimaste ferite 32, di cui 6 agenti dei servizi di sicurezza. In un'altro attacco, nella provincia orientale di Kunar, l'esplosione di una bomba ha provocato la morte di un colonello e del suo autista, mentre due guardie del corpo sono rimaste ferite. Lo ha riferito il capo della polizia locale, Abdul Saboor Allahyar.

Parole chiave: soldati Nato, esplosivi, talebani,
Categoria: Guerra, Politica, Religione
Luogo: Afghanistan