22/12/2010versione stampabilestampainvia paginainvia



Il bilancio provvisorio è di dodici morti

È di dodici morti il bilancio degli scontri tra le truppe della Forza internazionale di assistenza alla sicurezza in Afghanistan (Isaf) e gli insorti nel distretto di Sangin, nella provincia meridionale di Helmand. Lo ha riferito il portavoce del governo locale, Daoud Ahmadi, secondo cui tra le vittime figurano anche cinque civili. "Tre donne e due bambini sono stati uccisi negli scontri, ma non sappiamo chi sia stato responsabile della loro morte", ha affermato Ahmadi, aggiungendo che nello scontro a fuoco hanno perso la vita anche sette ribelli. Secondo Isaf, le truppe della coalizione hanno ingaggiato una battaglia contro un gruppo di insorti che si era asserragliato in un edificio. Oltre 2.400 civili afghani sono stati uccisi nei primi nove mesi di quest'anno facendo registrare un incremento del 20 per cento rispetto al 2009. 

Categoria: Guerra
Luogo: Afghanistan