19/11/2010versione stampabilestampainvia paginainvia



Impedita la discussione sull'emendamento per evitare il taglio del 5 per mille

La Camera ha approvato la Legge di Stabilità con 303 voti favorevoli, 250 contrari e due astenuti. Fra coloro che hanno appoggiato il piano di bilancio Pdl, Lega e Fli. I due astenuti sono deputati delle Minoranze Linguistiche. La manovra finanziaria introduce misure del valore di 5,7 miliardi.

Adesso spetta al Senato decidere inmodo definitvo dell'approvazione della legge, che avverrà entro la prima decade di dicembre. La discussione inizierà martedì alle 19.00. Il Consiglio dei ministri si riunirà stamane per la Nota di Variazione al bilancio.

La legge colpisce il finanziamento al mondo delle organizzazioni non governative, attraverso la riduzione del tetto massimo del 5 per mille da 400 a 100 milioni. La risposta delle ong è stata la firma di un appello congiunto indirizzato ai due rami del Parlamento.