10/11/2010versione stampabilestampainvia paginainvia



In previsione anche un rimpasto di governo

Nicolas Sarkozy ha promulgato la controversa legge di riforma delle pensioni, che aumenta da 60 a 62 anni l'età minima per lasciare il lavoro.
Scatta ora il conto alla rovescia per l'effettiva entrata in vigore e l'annunciato rimpasto di governo, che avverrà presumibilmente all'inizio della prossima settimana.
La riforma aveva ottenuto ieri il via libera del Consiglio costituzionale, che aveva chiesto la riscrittura di 13 articoli non determinanti.
Obiettivo di otto giornate di mobilitazione sindacale negli ultimi due mesi, la legge compare questa mattina nella Gazzetta ufficiale.

Parole chiave: sarkozy, pensioni, previdenza
Categoria: Diritti, Politica
Luogo: Francia