21/10/2010versione stampabilestampainvia paginainvia



Il governo della Repubblica Popolare si oppone alla sua pubblicazione

L'Onu è in procinto di pubblicare un rapporto sul Sudan in cui si rivela che nel Darfur sono stati trovati proiettili cinesi, di vari formati.

Il rapporto è stato elaborato da una commissione che si occupa di monitorare gli effetti delle sanzioni contro il Sudan, tra cui l'embargo sulla fornitura di armi in Darfur.

La Cina ha accusato i relatori del rapporto di fornire un "documento pieno di lacune e metodologicamente scadente".
Anche la corrispondente dall'Onu per la BBC Barbara Plett riferisce una certa ambiguità nei contenuti delle accuse alla Cina.
La Cina è tradizionalmente partner commerciale del Sudan e non vige alcun divieto per l'esportazioni di armi nel Paese africano. Ma la stessa cosa non vale per il Darfur.

Parole chiave: cina, sudan, darfur, onu
Categoria: Guerra, Armi
Luogo: Sudan