18/10/2010versione stampabilestampainvia paginainvia



Tir che procedono a passo d'uomo e pompe di benzina a secco. Continua la protesta in Francia contro la riforma Sarkozy

L'hanno battezzata "operations escargot", operazione lumaca. Alcuni camion stanno percorrendo le autostrade della Francia a passo, appunto, di lumaca, creando grossi problemi alla viabilità. Continuano le proteste contro la riforma delle pensioni, voluta dal governo Sarkozy, che verrà votata in parlamento tra due giorni.

Nel mirino degli scioperanti la A1 e la A6, le due autostrade che da Parigi vanno rispettivamente a nord e sud. In altri punti si sono formati dei veri e propri blocchi stradali, mentre alcuni tir hanno occupato le stazioni di benzina rendendo impossibile agli automobilisti il rifornimento.

Nel caso una pompa sia accessibile il rischio è che sia vuota. "Si può calcolare che sulle 4.000 stazioni della grande distribuzione che gestiscono il 60 percento del carburante in Francia, ce ne siano circa 1.500 che stanno esaurendo le scorte o che sono totalmente a secco", ha dichiarato il delegato generale dell'Unione degli Importatori Indipendenti Petroliferi (Uip), Alexandre de Benoist.