13/10/2010versione stampabilestampainvia paginainvia



Verranno rimossi dalla blacklist perché stanno trattando con Karzai
Gli Stati Uniti si sono detti pronti a cancellare dalla blacklist del terrore, composta da 488 nomi, alcuni talebani afgani. Si intende così facilitare i colloqui di pace in Afghanistan. L'ha dichiarato il portavoce del dipartimento di Stato Philip Crowley.
Il discrimine che determinerebbe la rimozione dei nomi dalla lista sarebbe la non affiliazione ad al Qaeda.

L'imbeccata è arrivata al governo Usa dal neonato Gran Consiglio di Pace, che sta proprio discutendo con i combattenti la possibilità di avviare un processo di pacificazione.

Ad agosto, l'Onu aveva già espunto dieci talebani e 35 membri di al Qaeda dopo una revisione. Le Nazioni Unite gestiscono ufficialmente la blacklist e comminano le conseguenti sanzioni, che comprendono il congelamento dei beni, il divieto di viaggiare e un embargo sul possesso di armi.

Crowley ha invece negato che il governo Usa sia intenzionato a rilasciare alcuni talebani detenuti a Guantanamo, altra misura proposta dal consiglio di pace afgano: "Non collegherei la nostra attività in corso per chiudere Guantanamo con gli sforzi di riconciliazione e reintegro in Afghanistan".
Parole chiave: talebani, al qaeda, blacklist, usa, onu
Categoria: Diritti, Guerra, Pace, Politica
Luogo: Afghanistan
Articoli correlati:
12/10/2010 Afghanistan, Croce Rossa: ''Raddoppiati i feriti da guerra a Kandahar'': Mille ricoveri tra agosto e settembre contro i 500 nello stesso bimestre dell'anno scorso
12/10/2010 Italia, 80 percento dei lettori di Repubblica contrari alla missione in Afghanistan: Oltre 90 mila persone hanno finora partecipato alla rivelazione online. Della stessa opinione il 56 per cento dei lettori del Corriere
08/10/2010 Afghanistan, senato Usa: guardie delle basi americane legate ai talebani: Vicine anche all'Iran e a gruppi criminali, nessun controllo da parte del Pentagono
07/10/2010 Afghanistan, Hamid Karzai inaugura i lavori dell'Alto consiglio di pace: L'organismo governativo avrà il compito di reintegrare talebani e insorti pentiti
Conflitto in quest'area: La scheda paese: Gli argomenti più discussi: Le parole chiave più ricorrenti: