29/09/2010versione stampabilestampainvia paginainvia



Fonti d'intelligence di Sky News sostengono che i gruppi colpiti si preparavano ad attaccare Parigi, Londra e Berlino

L'intensificarsi dei bombardamenti missilistici della Cia sulla regione pachistana del Nord Waziristan - 20 raid condotti da droni telecomandati solo questo mese, con oltre 120 morti - sarebbe dovuto alla scoperta di un grande piano di attacchi terroristici contro le capitali eurpee ordito dai gruppi jihadisti basati in Pakistan.

Questo è quanto sostengono fonti di intelligence citate da Tim Marshall, direttore della redazione esteri dell'emittente televisiva britannica Sky News.

Le decine di missili lanciati nelle utlime settimane dai Predator americani avrebbero neutralizzato le menti di un piano terroristico che, secondo i servizi occidentali, era "ad uno stadio avanzato di sviluppo ma non imminenti".

Obiettivo degli attacchi, secondo le fonti di Sky News, sarebbero state Parigi, Londra e Berlino. Il piano prevedeva azioni di commando sullo stile dell'attacco terroristico a Mumbai del novembre 2008.

 

Parole chiave: pakistan, droni, allarme, terrorismo
Categoria: Guerra
Luogo: Pakistan