28/09/2010versione stampabilestampainvia paginainvia



L'operazione di polizia condotta nel nord del Paese dove si presume si nascondano i guerriglieri

L'Ejercito del Pueblo Paraguayo (Epp) perde un altro componente. Si tratta di Nimio Cardozo, accusato di aver fatto parte del commando che nel 2004 sequestrò Cecilia Cubas, figlia dell'ex presidente Raul Cubas Grau, e che nel 2009 sequestrò il latifondista Fidel Zavala.
Il guerrigliero sarebbe stato sorpreso durante un attacco sferrato dalla polizia nei pressi di Hugua Nandù a circa 500 chilometri a nord della capitale Asuncion. Secondo il racconto fatto dalla polizia, Cardoso indossava una divisa militare, aveva con se una pistola, una granata e altre armi di diverso calibro.
Nello scontro a fuoco che ha portato alla morte di Cardozo sarebbe rimasto ferito un altro componente dell'Epp e molti guerriglieri sarebbero riusciti a scappare facendo perdere le proprie tracce.
Il ministro degli Interni Rafael Filizzola ha fatto sapere che l'operazione di polizia è stata "molto importante" e sarà seguita da altre operazioni simili.

 

Parole chiave: Paraguya, Epp, Lugo
Categoria: Guerra
Luogo: Paraguay