22/09/2010versione stampabilestampainvia paginainvia



I cittadini peruviani saranno chiamati alle urne nel 2011

Keiko Fujimori, figlia dell'ex presidente peruviano Alberto Fujimori, è la favorita alle prossime elezioni presidenziali che avranno luogo in Perù nel 2011, secondo un sondaggio di Ipsosa Apoyo, pubblicato lo scorso martedi sul sito della rivista Semana Economica.
Il partito della candidata si chiama 'Fuerza 2011', e avrebbe il 24 percento delle preferenze, contro il 19 percento dell'attuale sindaco di Lima e aspirante capopartito di Solidarietà Nazionale, Luis Castaneda, che ha visto minata la sua popolarità per gli scandali di corruzione in cui è rimasto coinvolto.
L'ex presidente Alejandro Toledo, del gruppo 'Perù Possibile', si trova al terzo posto, con il 16 percento delle preferenze, mentre il candidato del 'Partito Nazionalista', Ollanta Humala, è in quarta posizione con il 14 percento dei voti.
L''Alleanza popolare rivoluzionaria americana' del presidente Alan Garcia, ancora non ha deciso chi sarà il suo candidato.
Keiko Fujimori ha assicurato che favorirà le crescita economica dei settori più poveri del paese e ha promesso di mantenere l'attuale tendenza dell'economia peruviana, che quest'anno, secondo la Banca Centrale, crescerà dell'8 percento, uno dei tassi più alti di tutta l'America latina, dovuto all'aumento della domanda interna.
Senza dubbio, la figlia dell'ex presidente non riesce a liberarsi del fantasma di suo padre, condannato a 25 anni di reclusione per abuso sui Diritti Umani durante il suo governo.

Parole chiave: Perù, elezioni presidenziali, Fujimori
Categoria: Elezioni, Politica
Luogo: Perù