07/09/2010versione stampabilestampainvia paginainvia



Resta al suo posto il ministro delle Finanze, nessuna variazione nel piano richiesto da Europa e Fmi

Il primo ministro greco George Papandreou cambia ancora i membri dell'Esecutivo, nel tentativo di risollevare il Paese dalla crisi economica.

Il nuovo turnover  riguarda il ministro dell'Economia, Louka Katseli, che passerà al dicastero del Lavoro mentre il ministro del Lavoro Andreas Loverdos passerà a guidare il ministero della Sanità. Katerina Batzeli verrà invece sostituita da Costas Skandalidis come ministro dell'Agricoltura. Il ministero dell'Ordine pubblico, guidato da Mihalis Chrysochoidis, diventa infine un ministero con portafoglio.

Resta al suo posto il ministro delle Finanze, George Papaconstantinou, che dovrà condurre in porto i tagli alla spesa e l'aumento delle tasse che il Fondo Monetario Internazionale e l'Unione Europea hanno giudicato condizione necessaria per garantire un intervento da 110 miliardi.

A meno di un anno dopo le elezioni vittoriose, Papandreou ha già cambiato diversi ministri nel tentativo di raddrizzare l'economia e risolvere problemi cronici come la sanità e la sicurezza sociale, ma finora il turnover era stato limitato a pochi esponenti.
I cambiamenti sono stati obbligati, perché tre viceministri correranno alle elezioni comunali in programma il 7 novembre. Papanderou ha colto l'occasione per effettuare un rimpasto più ampio.
I nuovi ministri dovranno affrontare limiti strutturali e risolvere il problema del crescente dissenso in una popolazione già esasperata dalle dure misure di austerity.

"Non sono sicuro che questi cambiamenti siano produttivi, arrivando in meno di 12 mesi", ha detto Costas Ifantis, politologo dell'Università di Atene. Gli analisti sostengono che Papandreou sia stretto tra due fuochi: da una parte il mondo economico vuole una continuità delle politiche e, dall'altra, le variazioni potrebbero essere interpretate dagli avversari politici come un sintomo di debolezza.

 

 

 

 

 

Parole chiave: George Papandreou, crisi
Categoria: Politica, Economia
Luogo: Grecia