29/07/2010versione stampabilestampainvia paginainvia



Gli abitanti di un villaggio non si sono accorti che pregavano in direzione opposta a quella della Mecca

Da dieci anni i fedeli musulmani di un villaggio dell'Arabia Saudita rivolgevano le loro preghiere quotidiane non in direzione della Mecca, luogo sacro islamico per antonomasia, ma in direzione opposta.
Ad accorgersi dell'errore è stato un quotidiano locale che ha rivelato che i seguaci di Allah, al momento della preghiera, si posizionavano verso nord invece che verso sud est.
Saputo dell'errore, i capi della comunità islamica, gli imam, hanno provveduto ad orientare i tappetti per le preghiere nella direzione della Kaaba, la costruzione che si trova al centro della mecca e che rappresenta il luogo più sacro per l'Islam.