28/05/2010versione stampabilestampainvia paginainvia



Il governo cipriota cedendo alle pressioni di Israele, ha deciso di proibire la partenza della Freedom Flotilla, anche se la posizione ufficiale del governo cipriota rimane la stessa: sostenere la battaglia del popolo Palestinese.
Kyriacos Triantaphyllides, un membro del Parlamento Cipriota e alla guida della sezione cipriota che partecipa alla 'Freedom flotilla' ha dichiarato di preoccuparsi solamente che gli aiuti arrivino a Gaza.
Cipro era il meeting point delle navi. Al momento si aspettano le reazioni ufficiali da parte degli organizzatori della Freedom Flotilla.

Categoria: Diritti
Luogo: Israele - Palestina