19/05/2010versione stampabilestampainvia paginainvia



Fabio Polenghi colpito a morte. Inutili i soccorsi dei suoi colleghi

La guerra di strada è finita. ma solo formalmente. La resa dei Rossi lascia uno strascico di violenze nella capitale e altri cinque morti, fra cui c'è un cittadino italiano. Si chiamava Fabio Polenghi, ucciso da colpi che sono arrivati all'addome e secondo altre fonti anche al cuore. Aveva 45 anni, milanese, da tre mesi era arrivato a Bangkok dove lavoravaper conto di una rivista europea.
La morte di Polenghi è avvenuta poco tempo prima che i leader delle Camicie rosse si arrendessero, consegnandosi nelle mani della polizia.

 

 

 

DA BANGKOK il nostro collaboratore Alessandro Ursic,

che ha raccolto per primo la notizia della morte del fotoreporter italiano

 

(è necessario Adobe Flash Player aggiornato, clicccare sul tasto play per ascoltare)

 

Luogo: Thailandia