22/04/2010versione stampabilestampainvia paginainvia



Lo riferisce un'agenzia citando indiscrezioni su un rapporto dei servizi segreti di Seul

Le forze armate della Corea del Sud puntano il dito contro il Nord: la corvetta di Seul affondata il mese scorso, facendo 46 vittime, è stata colpita da un siluro lanciato da un sottomarino di Kim Jong Il. Lo rivela, secondo l'agenzia Yonhap, un rapporto del servizio segreto militare inviato alla presidenza della Corea del Sud poco dopo l'incidente. "I sottomarini del Nord sono tutti armati con siluri pesanti con testate da 200 chili - ha detto la fonte militare alla Yonhap -. La valutazione dell'intelligence militare è che il Nord abbia attaccato con un siluro pesante". Il rapporto si basa su informazioni raccolte congiuntamente dai servizi sudcoreani e statunitensi. "L'intelligence militare ha fatto rapporto alla Casa Blu sede della presidenza sudcoreana e al Ministero della Difesa subito dopo l'affondamento della Cheonan, che è chiaramente opera delle forze armate del Nord.

Parole chiave: seul, corea del nord
Categoria: Guerra
Luogo: Corea del Sud