01/04/2010versione stampabilestampainvia paginainvia



Il leader di Hezbollah ha esortato i palestinesi ad avere 'fiducia e speranza'

Secondo quanto riporta il quotidiano israeliano Jerusalem Post, Hassan Nasrallah, il leader di Hezbollah, il Partito di Dio, incita i palestinesi alla "resistenza" contro Israele, in quanto rappresenta "l'unica opzione possibile". Il capo del movimento islamico ha esortato ad "avere fiducia e a sperare", aggiungendo che "non c'è futuro per Israele nella nostra regione". Secondo Nasrallah sarebbe opportuno che Hamas e Fatah si riconciliassero per unirsi nella "resistenza" e "salvare il paese". Soltanto ieri il quotidiano saudita Al-Watan ha pubblicato un'intervista a Naim Qassem, numero due del partito, nella quale l'esponente di Hezbollah riferisce che "se Israele non avvia una guerra è solo perché non può farlo o perché le sue valutazioni sono negative. Ed è per questo che Hezbollah sta adottando misure per prepararsi a un conflitto che potrebbe scoppiare in ogni momento".

Parole chiave: Hezbollah, Israele
Categoria: Guerra, Politica
Luogo: Israele - Palestina