31/03/2010versione stampabilestampainvia paginainvia



Saranno stanziati 240 milioni di euro da impiegare nella cooperazione bilaterale tra Tunisi e Bruxelles

La visita in Tunisia di Stefan Fule, commissario Ue all'Allargamento e alla Politica Europea di Vicinato, si è conclusa con la firma di un documento d'intesa relativo al Programma Indicativo Nazionale (Pin) tunisino per il periodo 2011-2014.

E' stata stanziata una somma di 240 milioni di euro, da impiegare nel settore della cooperazione tecnica tra Tunisia e Ue. Il programma riguarda settori strategici per la Tunisia: l'occupazione, l'integrazione economica, la competitività delle imprese. Il ministro tunisino dello Sviluppo e della Cooperazione Internazionale, Mohamed Nouri Jouini, ha espresso la sua soddisfazione per il livello della cooperazione bilaterale, auspicando di estendere i rapporti anche ai settori della ricerca, dell'innovazione, della cultura e delle politiche giovanili. Fule ha ribadito il sostegno europeo alla Tunisia, "partner attivo della sponda sud del Mediterraneo".

Parole chiave: tunisia, unione europea
Categoria: Politica, Economia
Luogo: Tunisia