11/02/2010versione stampabilestampainvia paginainvia



Parlando in piazza davanti a centinaia di migliaia di persone, il presidente iraniano lancia anche nuove minacce contro Israele

Il presidente iraniano Mahmud Ahmadinejad, nel suo discorso celebrativo del 31esimo anniversario della rivoluzione islamica del 1979, tenuto in Pizza della Libertà a Teheran davanti a centinaia di migliaia di sostenitori del regime, ha dichiarato che l'arricchimento del primo 'pacchetto' di uranio arricchito al 20 percento è stato completato nel sito nucleare di Natanz, accusando l'atteggiamento "egemonico" della comunità internazionale nei confronti dell'Iran. Secondo Teheran, il combustibile prodotto a Natanz alimenterà un reattore vicino Qom, dove vengono compiute ricerche mediche sugli isotopi nucleari. Immancabili poi le parole contro Israele: "Il regime sionista si avvicina alla sua distruzione".

Categoria: Politica
Luogo: Iran