23/12/2009versione stampabilestampainvia paginainvia



La donna Ŕ prigioniera in Iran dal 2001

La figlia di Osama Bin Laden, Iman, vive da quasi un mese all'interno dell'ambasciata saudita in Iran. Lo ha affermato l'ambasciatore dell'Arabia Saudita a Teheran, Fouad Qasas.
La notizia, fino ad oggi ancora non confermata, era stata rivelata nei giorni scorsi da un altro figlio di Bin Laden, Omar, ad al Jazeera. La figlia di Bin Laden sarebbe prigioniera in Iran dal 2001. In un momento libero dalla sorveglianza dell'intelligence iraniana sarebbe riuscita a telefonare ad Abdullah, un altro suo fratello che vive in Arabia Saudita, il quale le ha consigliato di rifugiarsi nell'ambasciata.
"Stiamo facendo tutto il possibile" - ha detto l'ambasciatore Qasas - "per permettere a Iman di ricongiungersi con la sua famiglia. Questo è il nostro dovere e lo avremmo fatto con qualsiasi cittadino saudita che ci chiede aiuto".

Parole chiave: iran, bin laden, arabia saudita
Luogo: Iran