30/11/2009versione stampabilestampainvia paginainvia



Nessuna organizzazione ha rivendicato il sequestro ma i sospetti cadono sui terroristi di al-Qaeda

Quattro operatori umanitari spagnoli sono stati sequestrati da un gruppo di miliziani armati in Mauritania.
Secondo quanto riferito dalla Tv araba 'al-Jazeera i rapiti sono stati presi mentre erano in viaggio dalla cittadina di Nuadhibu verso la capitale Nouakchott. Fino a questo momento nessun gruppo ha rivendicato il sequestro. I sospetti ricadono, tuttavia, sui terroristi legati ad al-Qaeda che lo scorso giugno nel Paese hanno ucciso un volontario americano. Nei giorni scorsi alcuni pentiti dell'organizzazione di Osama Bin Laden avevano dichiarato che erano in corso azioni per organizzare rapimenti nel Paese.
Vittime del sequestro sono tre uomini e una donna che lavorano per un'organizzazione umanitaria di Barcellona. Si teme che i tre cooperanti siano stati portati in qualche covo dell'organizzazione nel deserto del Sahara.

Parole chiave: rapimento, Mauritania, al-Quaeda
Luogo: Mauritania