25/11/2009versione stampabilestampainvia paginainvia



Lo ha reso noto il portavoce del governo Usa, Ian Kelly

Barack Obama, presidente degli Stati Uniti e premio Nobel per la Pace, non firmerà il trattato internazionale per la messa al bando delle mine antiuomo.
L'annuncio è del portavoce dell'esecutivo Usa, Ian Kelly. "La nostra politica sulle mine resta invariata rispetto all'amministrazione precedente. Abbiamo appurato che non saremmo in grado di assicurare la sicurezza nazionale per noi e i nostri alleati se firmassimo questa convenzione".
Il Trattato per il bando delle mine antiuomo, siglato nel 1999 e sottoscritto da 156 Paesi di tutto il mondo, proibisce uso, vendita e produzione degli ordigni esplosivi. Tra le nazioni non firmatarie del Trattato, oltre agli Usa, si trovano Cina, Russia, Myanmar, India e Pakistan.

Parole chiave: obama, kelly, mine
Categoria: Armi
Luogo: Stati Uniti