23/10/2009versione stampabilestampainvia paginainvia



La scelta di Doku Zavgaev ha suscitato forti polemiche

L'ex presidente filorusso della Cecenia Doku Zavgaev è il nuovo ambasciatore russo a Lubjana. La decisione del governo sloveno di accettare la nomina ha suscitato ampie proteste di stampa e opposizione. Zavgaev è infatti accusato di pesanti violazioni dei diritti umani avvenute quando era il presidente ceceno tra 1995 e '96.
Il ministro degli esteri sloveno Samuel Zbogar ha spiegato che un'eventuale rifuto della nomina avrebbe creato gravi tensioni diplomatiche con la Russia, liquidando come infondate le critiche ricevute.
Stampa e opposizione non la pensano allo stesso modo. La minoranza di centro-destra ha chiesto una riunione della commissione parlamentare per gli affari esteri al fine di arginare quello che viene descritto come "un abuso di potere della Russia". Il quotidiano Delò ha invece parlato di "un'umiliazione per la Slovenia e per l'Ue", che accettano la nomina di "un uomo che ha collaborato con le forze d'occupazione, che hanno praticamente distrutto la Cecenia provocando nel corso di due guerre circa 200mila morti".

Parole chiave: slovenia, russia, cecenia, zavgaev, zbogar
Categoria: Politica, Popoli
Luogo: Slovenia