14/09/2009versione stampabilestampainvia paginainvia



Il prestito servirā anche per coprire le spese di sofisticati sistemi anti missile

Settimana importante per il presidente venezuelano Hugo Chavez. Dopo diverse sessioni di colloqui, infatti, ha annunciato di aver messo a punto con la Russia un accordo secondo cui Mosca presterà a Caracas oltre due miliardi di dollari che serviranno per l'acquisto di armamenti.
Dunque, almeno 92 carri armati e sofisticati sistemi anti missile di made in Russia, fra cui il famoso S-300 capace di distruggere jet da combattimento, arriveranno presto in Sudamerica. La notizia è stata confermata dallo stesso presidente durante la sua consueta trasmissione televisiva domenicale in cui ha voluto di persona ringraziare il governo russo per il prezioso prestito.

 

Parole chiave: armi, venezuela, caracas, mosca
Categoria: Guerra, Armi
Luogo: Venezuela