10/09/2009versione stampabilestampainvia paginainvia



Il Presidente Mutharika chiede il rispetto dei prezzi imposti dal governo

Il presidente del Malawi, Bingu Wa Mutharika, ha espulso quattro esportatori stranieri di tabacco. Kevin Stainton e Van der Merwe della Limbe Leaf Tobacco Company, Colin Armstrong di Alliance One e Alex Mackay di Premium Tama hanno ricevuto l'ordine di abbandonare il Paese entro ventiquattro ore per non aver rispettato i prezzi imposti dal governo pochi mesi fa per proteggere gli agricoltori dalle speculazioni, che stabilivano che il tabacco non potesse essere venduto per meno di 2,15 dollari al kg.
"Per molto tempo questi individui hanno continuato a sfruttare i poveri abitanti del Malawi offrendo loro prezzi di gran lunga più bassi rispetto a quelli vigenti nei Paesi vicini", ha affermato Mutharika, accusando i quattro di aver sabotato l'economia dello Stato - per il quale questa coltivazione è di fondamentale importanza - e dicendosi pronto ad essere chiamato dittatore "se ciò significa proteggere le vite dei poveri cittadini". I prezzi, ha precisato il Presidente, "non sono stati fissati arbitrariamente, ma tenendo conto dei costi di produzione".
Mutharika ha avvertito tutte le compagnie che acquistano il tabacco del Malawi che, se non rispetteranno le tariffe governative, verranno espulse dal Paese.

Categoria: Economia
Luogo: Malawi