12/08/2009versione stampabilestampainvia paginainvia



Sull'ex poliziotto e parlamentare Wallace Souza pendono le accuse di omicidio e traffico di droga

Wallace Souza, presentatore del programma televisivo "canal livre", è stato formalmente accusato dalla polizia di essere il mandante dei cinque omicidi anticipati in esclusiva dal suo format che, così, avrebbe ottenuto alte percentuali di share. Su Souza, parlamentare ed ex ufficiale di polizia radiato dal corpo, penderebbe anche l'accusa di coinvolgimento in un traffico organizzato di stupefacenti. Questa seconda imputazione, secondo gli inquirenti, spiegherebbe il collegamento fra gli omicidi e il presentatore. Sarebbero, infatti, tutti trafficanti di droga appartenenti a bande rivali quelli ripresi dalle telecamere di "canal livre". I pubblici ministeri suppongono che la regia degli omicidi sia riconducibile a Souza e a suo figlio Rafael. A differenza del padre, protetto dall'immunità parlamentare, Rafael è stato arrestato insieme ad altre undici persone tra cui un colonnello di polizia. Su di lui pendono una serie di capi d'accusa tra i quali omicidio, traffico di droga e possesso illegale di arma da fuoco. Il presentatore si è detto totalmente estraneo alle accuse che sarebbero state montate per screditare il suo operato nella lotta alla droga e al crimine organizzato. I legali del politico hanno aggiunto che al momento la polizia non ha prove su cui basare le accuse.

Parole chiave: Souza Brasile
Categoria: Politica
Luogo: Brasile