29/01/2007versione stampabilestampainvia paginainvia



Scheda Conflitto
PARTI IN CONFLITTO
1947- OGGI: Sono tre le guerre (1948,1965,1971) per il controllo del Kashmir tra India e Pakistan.   
 
1989-OGGI: contro l’esercito e la polizia indiana nello Stato indiano nord-occidentale del Jammu-Kashmir combattono diverse fazioni di guerriglieri indipendentisti islamici, appoggiati dal Pakistan; alcuni gruppi rivendicano l’indipendenza dall’India, altri l’annessione al Pakistan. Le organizzazioni più attive sono il Fronte per la Liberazione  del Jammu e del Kashmir (JKLF) di Yasin Malik, i Mujahedeen Hezb-ul, la Confederazione dei Partiti Liberi e Lashkar-e-Taiba, con base in Pakistan e collegata ad Al-Qaeda. Lungo la “Linea di controllo” (una zona di confine tra il Kashmir indiano e pachistano) sono frequenti colpi d’artiglieria pesante tra l’esercito indiano e pakistano.
 
VITTIME
Circa 90 mila morti dal 1989.
 
RISORSE CONTESE
L’indipendenza politica e territoriale della zona.
 
FORNITURE ARMAMENTI
Il governo indiano (che produce armi autonomamente) ne riceve da Russia, Francia, Gran Bretagna, Germania, Olanda, Italia, Israele, Sudafrica, Polonia, Slovacchia, Ucraina; i separatisti kashmiri ricevono armi dal Pakistan e ne acquistano al mercato nero con i proventi del traffico di droga con l’Afghanistan.

SITUAZIONE ATTUALE
Agli scontri armati tra guerriglia separatista ed esercito indiano si sono aggiunte le violenze dei militari indiani contro le pacifiche manifestazioni di civili kashmiri.
 
Nell'ultima settimana
Il 3 ottobre 2 militanti indipendentisti kashmiri del gruppo Hezb-ul-Mujahedeen sono stati uccisi dall'esercito indiano nel corso del rastrellamento del villaggio di Boru.
Il 4 ottobre almeno 5 persone sono state uccise e 7 sono rimaste ferite in uno scontro a fuoco tra militari indiani e sospetti militanti islamici in un hotel di Srinagar, la capitale estiva del Kashmir. Nello stesso giorno 3 poliziotti sono stati uccisi e 8 feriti quando miliziani islamisti hanno attaccato un accampamento delle forze di sicurezza nel cuore di Srinagar. Quattro civili sono rimasti feriti nell'attacco.  

UNABLE TO FETCH MYSQL DATA [SELECT * FROM mms_slampdesk_admin_utenti WHERE id=;]