04/06/2009versione stampabilestampainvia paginainvia



Oltre 14mila bambini furono vittime degli abusi dagli anni 50 in scuole cattoliche

Il premier irlandese, Brian Cowen, ha assicurato che le istituzioni cattoliche irlandesi hanno la "responsabilità morale" degli abusi avvenuti all'interno di scuole e istituti per ragazzi e devono pagare i danni alle vittime.

"Voglio dirvi direttamente che il governo chiede ulteriori e sostanziali contributi per riparare i danni provocati". Secondo quanto ha assicurato il primo ministro irlandese, la risposta della Chiesa cattolica determinerà il modo in cui verrà giudicata d'ora in poi.
Pochi mesi fa è stata pubblicata una inchiesta sugli abusi sessuali in scuole irlandesi dall'inizio degli anni Quaranta. Secondo quanto riferiva l'inchiesta, rivelata dopo 9 anni di lavoro, più di 14mila bambini orfani furono vittime di abusi.

Categoria: Bambini, Religione
Luogo: Irlanda