29/05/2009versione stampabilestampainvia paginainvia



Secondo il generale che nel 2004 ha condotto l'indagine si tratta di immagini "terribili"

Il portavoce della Casa Bianca ha smentito il fatto che le foto secretate dal presidente Obama, mostrino stupri o violenze a sfondo sessuale, come invece sostenuto dal Daily Telegraph.

Il quotidiano londinese aveva pubblicato ieri l'intervista con il generale Antonio Taguba, che nel 2004 aveva condotto le indagini e stilato un rapporto conclusivo. "Queste fotografie mostrano violenze, torture e ogni tipo di indecenza" ha dichiarato il generale al giornalista del Daily Telegraph. "La sola descrizione è terribile". Le immagini, che documentano almeno 400 casi di violenza, avvenuti sia in Iraq che in Afghanistan, mostrerebbero, a quanto si può leggere nell'articolo, militari che strappano i vestiti a donne e uomini e infieriscono su di loro con oggetti vari.
"I responsabili sono stati identificati e nei loro confronti abbiamo adottato tutte le più appropriate azioni" ha proseguito poi Taguba, che sulla decisione di non rendere pubbliche le immagini si è detto d'accordo con il presidente Obama. "Se rendiamo pubbliche quelle foto, la vita dei soldati è a rischio" ha concluso.

 

Categoria: Diritti, Guerra, Tortura, Media
Luogo: Stati Uniti