18/05/2009versione stampabilestampainvia paginainvia



Il ministro della Difesa italiano aveva detto che l'Uhncr non "conta un fico secco"

Dopo le dichiarazioni offensive del ministro della Difesa italiano, Ignazio La Russa, ("Non conta un fico secco") nei confronti dell'Unhcr, l'Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati, oggi arriva la replica di Antonio Guterres, alto commissario Unhcr. "Gli attacchi immotivati e personali sono inaccettabili, non mutano e non muteranno l'impegno dell'Unhcr nel perseguire il suo mandato e la sua missione umanitaria".
Gueterres ha aggiunto: "I miei rappresentanti in Italia godono della mia piena fiducia nel portare avanti questo importante compito. Continueremo a lavorare con il governo e con tutti gli altri partner per affrontare queste sfide in modo da garantire il pieno rispetto dei diritti dei rifugiati e di quanti hanno bisogno di protezione internazionale".

Categoria: Politica