23/04/2009versione stampabilestampainvia paginainvia



Per il Segretario di Stato Usa, Islamabad ha lasciato ai talebani ampi spazi di movimento

Il Segretario di Stato Usa, Hillary Clinton, ha accusato Islamabad di aver lasciato ampi spazi di movimento ai talebani, permettendo loro di controllare diverse zone del paese.

Clinton ha riferito alla Commissione Esteri del Congresso di essere molto preoccupata per il futuro del Pakistan che, a causa della attuale situazione, costituisce una 'minaccia mortale per la sicurezza degli Usa e del pianeta intero'. Dal punto di vista del Segretario di Stato, è inaccettabile che sia stato concesso agli estremisti il controllo di un territorio come quello della valle di Swat, nel nord-ovest del paese, un tempo considerato amena località turistica. Agli inizi del mese di aprile il presidente Ali Zardari ha firmato una legge aprendo così la strada all'applicazione della Sharia (la legge coranica) nella valle di Swat. Il territorio sotto il controllo dei talebani è a soli 100 km da Islamabad e diversi segnali fanno pensare che i talebani stiano pensando i espandere l'area sotto il loro controllo, proprio verso sud, verso la capitale. 'La mia impresisone - ha detto Clinton - è che il governo ha abdicato, nel nord del paese, in favore dei talebani'.

 

Luogo: Pakistan