17/04/2009versione stampabilestampainvia paginainvia



Verrà utilizzata nell'area di libero scambio tra i paesi latinoamericani che aderiscono all'unione chiamata Alba

''Il Sucre è nato», ha detto il presidente venezuelano Hugo Chavez, dopo la firma dell'accordo posta oggi nell'ambito di una riunione dell'Alba a Cumana (circa 300 chilometri ad est di Caracas) a un trattato che istituisce il sistema unitario di compensazione regionale.

I Paesi che fanno parte dell'Alternativa bolivariana per le Americhe (Alba) - Bolivia, Cuba, Repubblica Dominicana, Honduras, Nicaragua e Venezuela - più l'Ecuador, hanno oggi raggiunto un accordo per la creazione di una moneta unica regionale, Sucre appunto, che funzionerà come una 'moneta virtuale' da utilizzare per l'interscambio tra gli stessi paesi dell'Alba. Messo in cantiere da tempo nell'ambito dell'Alba, il Sucre mira a creare uno strumento di indipendenza commerciale, sostituendo negli scambi le monete nazionali, ma anche il dollaro, dove utilizzato. Alba è un progetto di cooperazione politica, sociale ed economica tra i paesi dell'America Latina ed i paesi caraibici, promossa dal Venezuela e da Cuba nel 2004 in alternativa all'Area di Libero Commercio delle Americhe (ALCA) voluta dagli Usa.

 

 

Categoria: Politica, Economia
Luogo: Venezuela