02/03/2009versione stampabilestampainvia paginainvia



In Carinzia l'Alleanza per il futuro d'Austria (Bzo – Bündnis Zukunft Österreich) incassa il 45,5 percento

Nelle elezioni regionali austriache degli stati federati della Carinzia e di Salisburgo, tenutesi ieri, l'estrema destra austriaca fa  il pieno di voti.

Secondo recenti proiezioni, il voto regionale di domenica consacra come primo partito in Carinzia l'Alleanza per il futuro d'Austria (Bzo – Bündnis Zukunft Österreich) del defunto Joerg Haider, smentendo tutte le previsioni di uno smembramento della formazione di estrema destra. Il centro sinistra perde terreno anche nella più moderata Salisburgo, riuscendo comunque a conservare la posizione di partito dominante con il 39,5 percento. I partiti principali dell'estrema destra nel Paese sono due: il Bzo e il Partito delle libertà, che registrano complessivamente un incremento del 28 percento dal settembre scorso. Nessuno dei due partiti è però stato invitato a partecipare al governo di coalizione formato dai socialdemocratici e dai conservatori del Partito Popolare. Il voto di domenica segna il calo della popolarità del governo, che si trova a gestire l'aggravarsi della crisi economica mondiale, che ha colpito duramente anche l'Austria.

Categoria: Elezioni, Politica
Luogo: Austria