03/02/2009versione stampabilestampainvia paginainvia



Nello stesso posto dove i soldati israeliani avevano ucciso un palestinese che raccoglieva prezzemolo

Un campo di prezzemolo, a al-Arahin, nei pressi di Khan Younis, centro della Striscia di Gaza. Là dove più di un palestinese è stato ucciso mentre cercava di fare il suo lavoro: racciogliere prezzemolo. L'ultimo proprio ieri. I cecchini aprono il fuoco mentre la delegazione di pacifisti internazionali dell'Internation Solidarity Movement e gli inviati di PeaceReporter Luca Galassi e Naoki Tomasini sono andati a riprendere e fotografare l'iniziativa. Una manifestazione per permettere agli agricoltori palestinesi di raccogliere la verdura, per svolgere il loro lavoro. le pallottole fischiano, i colpi di rimbalzo sono pericolosi.

Nella registrazione audio che vi proponiamo si sentono distintamente gli spari, mentre Vittorio Arrigoni dell'Ism grida al megafono: non sparateci, giornalisti italiani. Di seguito il crepitio delle armi automatiche.

ASCOLTA LA CRONACA DEL NOSTRO INVIATO DA GAZA LUCA GALASSI

(è necessario Adobe Flash Player aggiornato, clicccare sul tasto play per ascoltare)
Categoria: Guerra
Luogo: Israele - Palestina