27/01/2009versione stampabilestampainvia paginainvia



Il bombardamento è la risposta all'attacco contro la postazione israeliana al valico di Kissifum

A nove giorni dalla sospensione dell'operazione 'Piombo Fuso', le forze aeree israeliane hanno bombardato il campo profughi di Khan Yunis, situato nella zona meridionale della Striscia di Gaza.

Stando a quanto diffuso da fonti mediche locali, due persone sono rimaste gravemente ferite. Questo bombardamento è la risposta israeliana all'attacco contro le posizioni israeliane al valico di Kissifum colpite da un missile anticarro. In seguto all'attacco, avvenuto questa mattina, è morto un soldato israeliano. Fonti locali hanno dichiarato che diverse unità di terra, affiancate da mezzi blindati, stanno continuando a perlustrare l'area intorno al valico. Un'unità di commando si sarebbe fermata nella località di Waldi Salka, all'interno di una palazzina. Il premier dimissionario Ehud Olmert in questo momento sarebbe impegnato in una riunione di sicurezza per stabilire l'articolazione della risposta militare israeliana.

Categoria: Guerra, Armi
Luogo: Israele - Palestina