03/01/2009versione stampabilestampainvia paginainvia



Leader di Hamas avverte Israele: 'Se invadete Gaza vi sconfiggeremo'

"Se commetterete la stupidaggine di lanciare un'offensiva terrestre vi attenderà un nero destino: scoprirete a Gaza la furia di Dio". Con queste parole, il leader in esilio di Hamas, Khaled Meshaal, ha avvertito Israele che il suo esercito verrà sconfitto se tenterà di invadere la Striscia di Gaza. Il movimento islamico palestinese dispone di 25 mila combattenti.

Nella notte, dopo un tentivo d'incursione dei commando israeliani respinto dai miliziani di Hamas, nuovi bombardamenti aerei israeliani su Gaza hanno provocato la morte di Abu Zakaria al-Jamal: un importante comandante delle Brigate Ezzedine al-Qassam, braccio armato di Hamas.
In un altro raid aereo è stata colpita e distrutta una scuola nel nord della Striscia: per Israele era un deposito d'armi.
Hamas continua a rispondere con il lancio di razzi e proiettili di mortaio: almeno sette questa mattina sono caduti sul sud di Israele senza provocare vittime.
In una settimana Israele ha condotto oltre 750 raid aerei sulla Striscia di Gaza.
Il bilancio, aggiornato a questa mattina, è di 438 morti e 2.250 feriti, di cui 500 in condizioni critiche.
Secondo Christopher Gunness e Maxwell Gaylard, due rappresentanti delle Nazioni Unite nei Territori Palestinesi, oltre un quarto dei palestinesi uccisi (quindi più di cento) sono civili.
Secondo un'associazione umanitaria palestinese le vittime civili sono almeno il doppio: circa il 40 percento. Fonti ospedaliere palestinesi riferiscono che solo i bambini uccisi in questi giorni dalle bombe israeliane sono 42.
Quattro gli israeliani uccisi dai razzi di Hamas nel corso della settimana.

 

Categoria: Guerra
Luogo: Israele - Palestina